News

Cracking, un potente nemico del pomodoro da evitare

//
Commento0

Cracking: cos’è?

Durante il processo di maturazione dei pomodori, in molti di essi avviene il cosiddetto cracking (fessurazione), che può verificarsi in due modi: radiale o concentrica.

Il cracking danneggia l’integrità del frutto e lo rende inadatto sia alla vendita che alla commestibilità. Tuttavia, possono essere adottati alcuni espedienti affinché non si verifichino queste fessurazioni. 

Due tipologie di cracking

Fessurazione radiale: inizia dal gambo e si estende al fiore del frutto. Questa fessurazione può essere vista lungo la parte esterna del pomodoro.

Fessurazione concentrica: si verifica in anelli. Anche questo tipo di fessurazione inizia dal gambo e si snoda intorno al frutto.

Il frutto può essere affetto contemporaneamente da entrambe le fessurazioni.

Cause del Cracking

Il pomodoro cresce sia nell’epidermide che al suo interno: entrambi si espandono simultaneamente.

Se l’epidermide si espande ad una velocità minore di quella interna del frutto, su di essa di formano spaccature e crepe.

Questa scissione si verifica più comunemente al termine del ciclo di crescita, quando il frutto comincia a diventare maturo e raggiungere la sua colorazione finale.

Prevenire il Cracking

Eccessiva esposizione alla luce solare, drastici cambiamenti di temperatura e cambiamenti nei livelli di umidità del suolo: queste le cause principali del problema.

Bisogna controllare l’umidità del suolo e la temperatura dell’aria che circonda la pianta di pomodoro. Il modo migliore per controllare l’umidità del suolo è quello di mantenere il terreno costantemente idratato senza farlo diventare eccessivamente secco o troppo saturo.

Le soluzioni che Nova propone per evitare il problema del Cracking sono rappresentate da Multicomplex, un prodotto rivoluzionario che permette ai vostri pomodori di crescere in salute e svilupparsi senza intoppare in fastidiose alterazioni.

Rispondi